L’insufficienza del prezzo come driver di cambiamento

selling-price

Ultimamente i call center si sono fatti molto aggressivi ed assillanti, soprattutto quelli di alcuni grandi player del mercato televisivo, energetico e della comunicazione.

Ricevo praticamente quotidianamente telefonate da agenti di Fastweb, Mediaset Premium , Wind ed Enel con proposte molto vantaggiose economicamente per cambiare operatore.

Il nocciolo della questione, pur facendo tutti questi ragazzi molto bene il loro lavoro ed usando lo stesso identico schema comunicativo (“parli direttamente con l’agenzia commerciale di”, “è come se parlassi direttamente con “), è che il prezzo non sempre è il principale driver di cambiamento – o forse non lo è per tutti , o comunque non lo è di certo nel mio caso.

Bisogna considerare i problemi a contorno nel cambio operatori, distacco del servizio, eventuali disservizi, tempi di attivazione e soprattutto la qualità del servizio di assistenza. In tanti, troppi , grandi player e soprattutto quelli citati in precedenza, l’assistenza è un tema del tutto sconosciuto [e spesso esternalizzato a call center esteri che parlano l'italiano con grandissima fatica]